Emergenza Tutela individuale e collettiva per lavoratori del Terziario

Emergenza Tutela individuale e collettiva per lavoratori del Terziario

La scrivente O.S. ritiene urgente e improcrastinabile attivare misure di emergenza per tutti i lavoratori del Terziario e nello specifico lavoratori del commercio, Multiservizi pulimento e sanificazione, mense ospedaliere e universitarie, vigilanza privata armata e portierato.

Questi settori insieme ai suoi lavoratori sono altamente esposti alla pandemia COVID-19, un “nemico” invisibile che non guarda in faccia nessuno. Bisogna evidenziare come in tante parti della nostra nazione rimane disatteso il decreto anti Covid-19 e tante lavoratrici e lavoratori sono costretti a lavorare senza alcuna protezione un esempio tangibile i lavoratori della vigilanza privata armata e portierato che sono costretti a stare dentro i pronto soccorsi, poste ,banche, porti, ferrovie e aeroporti, inps etc, oppure i lavoratori del pulimento e della sanificazione dentro le Asp che non essendo in reparti principalmente a rischio sono esentate da mascherine ed infine per arrivare ai tantissimi addetti vendita del settore commercio alimentare e della vigilanza privata armata sono per forza di cose costretti a lavorare senza distanze di sicurezza e senza ovviamente adeguati strumenti di DPI come guanti e mascherine.

La situazione non è più sostenibile per le lavoratrici e i lavoratori ma soprattutto per la cittadinanza/cliente che anch’esso in caso di contagio degli stessi rischia. Abbiamo già avuto casi di contagio o quarantena in questi settori e pur vero che se vogliamo arginare il virus bisogna isolarlo. Chiediamo subito un tavolo specifico alla presenza di tutte le parti sociali e datoriali per ricercare vere soluzioni a tutela di tutti e ovviamente da oggi se non messi in condizioni di normalità saremo costretti a intraprendere azioni di lotta a sostegno della vertenza in atto.

Scarica il comunicato stampa